Guarda Campobasso - Castello Monforte su Vista Live - in HD
Hit enter after type your search item

Campobasso - Castello Monforte

Prima città della regione per popolazione, sorge a 701 m s.l.m. risultando così, per altitudine, il terzo capoluogo di regione dell'Italia peninsulare.

Orario attuale
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su tumblr
Tumblr

Campobasso è una città formata da una parte antica di origine medioevale, ricca di valori storici e artistici, posta sul pendio di un colle dominato dal Castello Monforte, e da una parte più moderna ed elegante originaria del XIX secolo, situata nella pianura ai piedi del centro antico.
Intorno al castello che domina la città si sviluppa a ventaglio il centro storico, costituito da vicoli e scalinate lunghe e tortuose, ai lati delle quali sorgono case ed edifici in pietra, spesso aventi caratteristici cortiletti interni. Numerosi sono i portali ricchi di decorazioni, stemmi di famiglie nobili e figure allegoriche.
La città ottocentesca, denominata centro murattiano, si estende in piano e presenta le caratteristiche tipiche dello sviluppo urbanistico di tale periodo storico. Progettato secondo l’ideale della città giardino, presenta molti spazi verdi e fontanelle.

Il toponimo Campobasso ha un etimo non chiaro, però gli studiosi ritengono che debba essere avvicinato a Campus Bassi ‘campo di Basso’, da un nome personale latino Bassus o Bassius. Non è plausibile l’ipotesi che derivi da campus vassorum, cioè campo dei vassalli: nel X e XI secolo i vassalli erano coloro che abitavano, essendone soggetti, gli spazi circostanti i castelli del feudatario.
Un’ipotesi storica è quella del Galanti, che asseriva che in origine l’abitato fosse diviso in due borghi, uno chiamato Campus de Prata e l’altro Campus Bassus di cui primo insediamento, posto a una quota più alta, sarebbe andato distrutto e gli abitanti si sarebbero trasferiti nell’altro che avrebbe così dato il nome alla futura cittadina.

Ogni anno, nella domenica del Corpus Domini, nelle vie della città sfilano i “Misteri”, strutture in una lega ferrea flessibile e resistente create dal campobassano Paolo Saverio di Zinno nel XVIII secolo. Si presentano come dei carri allegorici su cui sono esposti i misteri della Bibbia. I “Misteri” sono anche nominati quadri viventi, infatti bambini, anziani e adulti, si trasformano in santi, angeli e demoni ancorati alle strutture in acciaio e legno appositamente rivestite offrendo una visione surreale e generando l’impressione che i personaggi aleggino nell’aria. Le strutture sono portate a spalla da gruppi di portatori che avanzano al ritmo scandito dal capo mistero e cadenzato dalla banda musicale che propone una marcia tratta dal Mosè di Rossini.

Fonte: Wikipedia

Altre WebCam

La webcam rispetta la legge italiana sulla privacy: la webcam turistica, non consente il riconoscimento dei tratti somatici delle persone, il video non viene registrato. Se ritieni che la webcam sia stata mossa dalla sua posizione originale di installazione, per via di fenomeni naturali o artificiali, causando così un rischio per la privacy, ti preghiamo di avvisare tempestivamente il team di supporto all’indirizzo mail: info@vistalive.it

Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :